INPS- Procedura per richiedere il bonus di 600 euro per partite IVA non iscritte ad un Albo professionale

Inserito il 31 Marzo, 2020 da in Prima Pagina | Post2PDF

Di seguito forniamo alcuni importanti aggiornamenti in relazione all’ indennità di 600 euro per il mese di marzo riconosciuta dall’ INPS a particolari categorie di lavoratori con partita IVA.

1. Le domande per usufruire della prestazione “indennità 600 euro” potranno essere presentate a partire dal 1° aprile 2020.

2. Stando a quanto scritto nel sito internet INPS alla voce “Prestazioni e servizi – Indennità Covid-19”, “l’indennità in questione è erogata dall’INPS nel limite di spesa complessivo (…). In ragione di quanto sopra, l’INPS riconosce l’indennità in base all’ordine cronologico di presentazione delle domande.”
Ora, non sappiamo se quanto scritto è un errore oppure no, dato che si è letto sino ad oggi che per avere il bonus INPS non era previsto alcun clic day. Tuttavia, il nostro consiglio spassionato è quello di essere preparati sin dal 1° aprile a richiedere subito il bonus.

3. Terzo punto: ancora ad oggi, l’INPS non consente ai commercialisti di richiedere il bonus per conto dei propri clienti, quindi questi ultimi dovranno autenticarsi con le proprie credenziali al sito internet dell’INPS.

4. Per chi non avesse già il PIN dispositivo o l’identità SPID, l’INPS ha da pochi giorni messo a disposizione una procedura semplificata per accedere ai servizi on line relativi al bonus di 600 euro.
Il contribuente può utilizzare un PIN semplificato composto dalle prime otto cifre che l’INPS invia in fase di prima registrazione al sito internet o sul cellulare o via e-mail.
In PIN, oltre che sul portale internet, può essere richiesto al contact center al numero 803 164 per le chiamate da fisso, o al numero 06 164 164 per le chiamate da cellulare.

A questo punto, nella speranza che siate riusciti ad ottenere le vostre credenziali INPS il prima possibile, di seguito vi indichiamo i passaggi da seguire all’ interno del sito internet INPS:

– Andare sul sito web: https://www.inps.it/nuovoportaleinps/default.aspx
– Cliccare su “entra in my INPS” in alto a destra
– Inserire il proprio codice fiscale e PIN o per chi ce l’ha l’identità SPID
– Cliccare su “prosegui per l’accesso ai servizi on line
– Digitare nel motore di ricerca in alto la parola “covid
– Cliccare sul primo risultato a sinistra: “Indennità Covid-19 lavoratori autonomi, parasubordinati e…
– Cliccare su “accedi al servizio”, pulsante rosso a destra
– Cliccare su “Domande per prestazioni a sostegno del reddito
– Cliccare su “Indennità Covid-19” nella colonna a sinistra
– Cliccare su “Invio domanda

Ad oggi, Lunedì 30 marzo 2020, il sito dell’INPS non consente di andare oltre (la procedura non è ancora attiva), quindi non sono disponibili ulteriori indicazioni.

Tags: